Green Building

Green Building, lo sviluppo di edifici progettati, costruiti e gestiti in maniera sostenibile ed efficiente, grazie alla riduzione dell'utilizzo di risorse naturali, idriche ed energetiche.

Green Journey

Valorizziamo le risorse minerali della scoria, seguendo un codice di autoregolamentazione, che ci permette di ottenere Matrix®, prodotto per l'industria delle costruzioni.

Green Research

Siamo dotati di un laboratorio per poter sviluppare una ricerca scientifica finalizzata ad un ampliamento della gamma di applicazioni sostenibili da parte dei nostri prodotti.

MODELLO 231

Modello di organizzazione, gestione e controllo

Con delibera del Consiglio di Amministrazione di Officina dell'Ambiente S.p.A ("Officina dell'Ambiente" o "Società") del 15 dicembre 2016, è stato adottato il Modello di organizzazione, gestione e controllo ("Modello") ai sensi del Decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 ("D. Lgs. 231/2001") relativo alle aree dei reati contro la Pubblica Amministrazione e dei reati ambientali.

Il Modello è stato implementato in modo coerente con quanto disposto dalle linee guida elaborate da Confindustria nonché da associazioni di categoria.

L'adozione del Modello, oltre a perseguire le finalità dei cui al Decreto, è un atto di responsabilità sociale della Società, da cui scaturiscono benefici per una molteplicità di soggetti: soci, manager, dipendenti, creditori e tutti gli altri soggetti i cui interessi sono legati alla vita dell'impresa.

Officina dell'Ambiente provvede all'attuazione del Modello nel proprio ambito organizzativo in relazione alle proprie caratteristiche e alle attività dalla stessa in concreto poste in essere nelle aree a rischio.

Il Modello è descritto da una "Parte Generale" e da una "Parte Speciale" e consta - tra l'altro - di un Codice Etico e di un organico sistema di procedure, nonché delle relative attività di controllo.

Il Modello consiste pertanto in un articolato insieme di principi, procedure e disposizioni che:

(i) incidono sul funzionamento interno della Società e sulle modalità con le quali la stessa si rapporta con l'esterno;

(ii) regolano la diligente gestione di un sistema di controllo delle attività sensibili, finalizzato a prevenire la commissione, o la tentata commissione, delle violazioni rilevanti ai fini della responsabilità amministrativa degli enti.

Le regole adottate da Officina dell'Ambiente e i principi cui deve uniformarsi l'agire di tutti coloro che operano nel suo interesse, sono contenuti, tra l'altro, all'interno del Codice Etico.
Il Modello è sottoposto al costante monitoraggio dell'Organismo di Vigilanza di Officina dell'Ambiente ("OdV") il quale, anche attraverso l'accertamento di eventuali violazioni, ne verifica la funzionalità, curandone l'effettiva applicazione e il continuo aggiornamento anche in ragione delle relative modifiche del D. Lgs. 231/2001.
Ogni violazione o sospetto di violazione del Modello e/o ogni altra informazione attinente l'attuazione del Modello può essere segnalata all'Organismo di Vigilanza di Officina dell'Ambiente (vds. sezione seguente).

Le segnalazioni possono essere inviate:

(i) in formato cartaceo, presso la sede legale di Officina dell'Ambiente in busta chiusa all'attenzione dell'OdV;

(ii) in formato cartaceo, presso lo studio professionale dell'Organismo di Vigilanza così come risultante dall'albo degli avvocati di volta in volta vigente;

(iii) via e-mail all'indirizzo organismodivigilanza@matrixoda.it.

AllegatoDimensione
PARTE GENERALE DEL MODELLO686.95 KB