Officina dell’Ambiente ha allargato, anche geograficamente, l’uso del Sand Matrix nel settore dei conglomerati bituminosi, grazie ad una serie di nuovi cantieri stradali in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Campania, ove è richiesto l’uso di materiali riciclati certificati e di qualità per la costruzione di sovrastrutture stradali negli stradi di usura, binder e di base. Tale tendenza è attesa aumentare con l’uscita dei CAM strade.

Il Sand Matrix è utilizzato nei vari elementi della stratigrafia stradale, dallo strato di usura, binder e di base, oltre agli strati di fondazione nel il misto cementato, come riciclato certificato EPD. L’utilizzo rientra prevalentemente nel contesto di Accordi Quadro pluriennali sottoscritti su base industriale con qualificati produttori italiani, che si sono quindi attrezzati con specifiche tramogge dedicate all’introduzione del Sand Matrix.