+39 0362 364379 info@matrixoda.it

modello 231

modello 231

Abbiamo adottato il Modello di organizzazione, gestione e controllo (“Modello”) ai sensi del Decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (“D. Lgs. 231/2001”) relativo alle aree dei reati contro la Pubblica Amministrazione e dei reati ambientali, con delibera del Consiglio di Amministrazione di Officina dell’Ambiente S.p.A (“Officina dell’Ambiente” o “Società”) del 15 dicembre 2016.
Un Modello, questo, implementato in sinergia con le linee guida elaborate da Confindustria e dalle associazioni di categoria che, oltre a perseguire le finalità del Decreto, costituisce la responsabilità sociale della Società da cui scaturiscono i benefici per i player: soci, manager, dipendenti, creditori e tutti gli altri soggetti i cui interessi sono legati alla vita dell’impresa, nel proprio ambito organizzativo.
Il Modello è composto da una “Parte Generale”, da una “Parte Speciale”, da un Codice Etico ― che contiene le regole adottate da Officina dell’Ambiente e i principi alla base dell’agire di tutti coloro che operano nel suo interesse ― e da un sistema di procedure, con relative attività di controllo: è un insieme di principi, procedure e disposizioni che:

  • incidono sul funzionamento interno della Società e sulle modalità con le quali la stessa si rapporta con l’esterno;
  • regolano la gestione di un sistema di controllo delle attività sensibili in maniera diligente, finalizzato a prevenire la commissione, o la tentata commissione, delle violazioni rilevanti ai fini della responsabilità amministrativa degli enti.

Il Modello è sottoposto al costante monitoraggio dell’Organismo di Vigilanza di Officina dell’Ambiente (“OdV”) che, accertandosi che non vengano commesse violazioni, ne verifica la funzionalità, curandone l’effettiva applicazione e il continuo aggiornamento anche in ragione delle relative modifiche del D. Lgs. 231/2001.
Ogni violazione o sospetto di violazione del Modello e/o ogni altra informazione attinente l’attuazione del Modello può essere segnalata all’Organismo di Vigilanza di Officina dell’Ambiente. Le segnalazioni possono essere inviate:

  • in formato cartaceo, presso la sede legale di Officina dell’Ambiente in busta chiusa all’attenzione dell’OdV;
  • in formato cartaceo, presso lo studio professionale dell’Organismo di Vigilanza così come risultante dall’albo degli avvocati di volta in volta vigente;
  • via e―mail all’indirizzo organismodivigilanza@matrixoda.it.