+39 0362 364379 info@matrixoda.it

circular economy

beyond circular economy

Oltre l’economia circolare

Il nostro credo: “una Circular Economy a tutto tondo”. Reale, onesta e sostenibile. Ma anche apportatrice di un nuovo profitto per tutti gli stakeholders. Per questo, da sempre, puntiamo al recupero totale e circolare delle scorie RSU da inceneritore, nostra unica materia prima, valorizzando sul mercato la loro componente mineralogica e metallica sulla base di un modello di riciclo che ha come base la tracciabilità della filiera e la sostenibilità dei prodotti finali.

Cosa è la Circular Economy?

La Comunità Europea è da tempo impegnata con forza su un obiettivo di portata storica, che renderà migliori le condizioni di vita delle generazioni future: realizzare il passaggio epocale dall’attuale modello economico lineare di semplice riduzione dell’impatto ambientale, a un nuovo modello economico alternativo di creazione di valore chiamato “Economia Circolare”.
L’Economia Circolare è un sistema economico pensato per auto―rigenerarsi, che si raggiunge mettendo in campo azioni concrete per migliorare l’efficienza del sistema:

  • nell’uso delle risorse;
  • nella prevenzione e nella riduzione dell’impatto negativo legato ai rifiuti e alla loro gestione;
  • nel riciclo dei rifiuti, permettendone la valorizzazione in successive applicazioni industriali.

Una serie di operazioni, queste, che si rivelano cruciali per ridurre l’importazione in Europa di materie prime, preservando così il capitale naturale e migliorando tanto l’ambiente complessivo, quanto il benessere dei cittadini.
L’economia circolare conviene a tutti, perché rappresenta un modello economico in grado di creare nuove opportunità di ricerca, innovazione, sinergie e posti di lavoro, producendo efficienza, risparmi e un nuovo profitto che nasce da un circolo virtuoso

Il Matrix e la Circular economy

Il futuro è qui. Officina dell’Ambiente, con la sua Matrix Family, rappresenta già da tempo un concreto esempio di Economia Circolare in Italia: il Matrix è, infatti, un EOW (End of Waste) che deriva dal trattamento e recupero ― su scala industriale ― delle scorie da incenerimento RSU, e valorizza al 100% la loro componente mineralogica nei cicli di produzione del cemento e di altri prodotti e manufatti dell’edilizia, sostituendo in parte le materie prime naturali.

Una scelta obbligatoria

Come già detto, Officina dell’Ambiente ha scelto di trattare un’unica tipologia di rifiuto, per evitare miscele tra più tipologie di rifiuto con matrici instabili o incompatibili che potrebbero pregiudicare la costanza delle caratteristiche chimico―fisiche del nostro prodotto finale.
Questo ci consente di garantire la totale tracciabilità dei nostri aggregati riciclati, una costante ripetitività ed una massima stabilità qualitativa.
Per questo, la Matrix Family, con la sua reimmissione sistematica nel comparto produttivo dell’edilizia, è perfettamente in linea con i dettami dell’Economia Circolareoltre che con gli sviluppi tecnico―normativi del Green Public Procurement (GPP) e dei Criteri Ambientali Minimi (CAM) stabiliti dal Ministero dell’Ambiente per le gare pubbliche nel settore dell’edilizia.

Il Matrix Circle

Officina dell’Ambiente interpreta in modo innovativo, unico in Italia e in Europa, questo trend economico attraverso un concetto: il nostro Matrix Circle. Una filiera tracciata che ricalca i principi virtuosi dell’Economia Circolare: dalla produzione del rifiuto domestico di tutti i giorni, alla generazione delle scorie con operazioni d’incenerimento, dal trattamento nei nostri impianti, al riutilizzo nei cicli produttivi dei manufatti per l’edilizia.

Disruptive model

Le nostre attività sono espressione di un disruptive model unico nel suo genere in Europa: una metodologia innovativa di recupero circolare delle scorie da incenerimento che raggiunge il 99,4%.
La nostra modalità operativa e i nostri impianti industriali permettono di valorizzare al massimo la frazione mineralogica riutilizzabile delle scorie, in maniera totalmente controllata e tracciata, recuperando con grande efficienza e selettività anche tutti i tipi di metalli contenuti.

Filosofia

La nostra filosofia produttiva si esprime con uno statement emblematico: “non esiste riciclo senza tracciabilità e consapevolezza d’uso”. Il Matrix, infatti:

  • è caratterizzato da prestazioni tecniche assolutamente stabili e ripetitive;
  • è parte di una filiera completamente tracciata;
  • detiene tutti i gli standard tecnici obbligatori per un suo impiego nei vari settori dell’edilizia;
  • detiene tutti i necessari standard ambientali volontari per confrontare le performance ambientali fra prodotti equivalenti tra di loro;
  • è assolutamente sostenibile dal punto di vista ambientale grazie ad un costante monitoraggio delle performance ambientali ed al trasferimento di una totale consapevolezza d’uso al cliente finale attraverso l’utilizzo rigoroso della DoP.